Il lavoro che farà tuo figlio non esiste ancora… tra dieci anni un buon numero di posti di lavoro saranno completamente nuovi ed i posti di lavoro attuali cambieranno o non esisteranno più!

Siamo consapevoli delle sfide personali e sociali che si presentano quando cerchiamo di ottenere valore dalle nuove tecnologie. Negli ultimi cento anni, la popolazione mondiale è cresciuta da 1,8 miliardi a 7,6 miliardi, il PIL mondiale pro capite è aumentato significativamente, la settimana lavorativa media è passata, almeno in Europa, da oltre 60 ore a meno di 40 ore e la ricchezza si sta «addensando» sempre più e purtroppo nelle mani di pochi. Sia nelle cose buone che in quelle meno buone, appena elencate, il ruolo della tecnologia è stato e sarà sempre più determinante.

Nei prossimi anni, anche le tecnologie, oggi in fase di sviluppo, avranno probabilmente un significativo impatto quantitativo e qualitativo sul lavoro e sull’occupazione. La robotica, la stampa 3D, i veicoli elettrici a guida autonoma, l’internet delle cose, le biotecnologie, la cybersecurity, i big data e gli analytics, giusto per citare i più popolari, sono in genere tecnologie che richiederanno competenze sempre più spinte sul «digitale» e meno su attività di routine, ripetitive e prevedibili.

Occorre, quindi, sviluppare capacità creative ed acquisire metodologie che consentano un apprendimento continuo, in modo da mantenersi flessibili e perennemente aperti ai cambiamenti.

Questa «rivoluzione digitale» aumenterà la produttività e potenzialmente aumenterà i profitti e quindi gli investimenti, oppure ridurrà i prezzi aumentando il potere d’acquisto. Inoltre, verranno creati nuovi posti di lavoro nei settori tecnologici e nuovi prodotti e servizi generati con effetti del tutto imprevedibili su domanda e stili di vita che influenzeranno anche non positivamente la vita delle persone occupate, si provi a chiedere ad un sessantenne di trasferirsi in una nuova città o di lavorare da casa o ancora di pagare le bollette solo on-line.

In tale contesto, AGILAE, può aiutare le imprese ad abbracciare i progressi velocemente, minimizzando gli effetti delle barriere organizzative, culturali e colmando i GAP di competenze richiesti, supportando quindi gli investimenti, non più procrastinabili, in queste nuove tecnologie. La nostra mission è quella di offrire alle aziende l’opportunità di migliorare le loro possibilità di crescita sia in termini di business che in termini di competenze e quindi la qualità delle proprie persone.

La tecnologia sta cambiando la vita ed AGILAE è un abilitatore di GAME CHANGERS.